banner

PREMIO AIB PER L’ECCELLENZA DELLE PMI

5 aziende eccellenti premiate, 5 categorie, 5 storie di belle imprese che riguardano la nostra provincia: ha riscosso un grande successo la prima edizione del Premio AIB per l’eccellenza delle PMI che ha avuto il suo momento culmine, durante l’assemblea generale dell’Associazione lo scorso 13 novembre.

A  premiare i vincitori, di fronte ad una platea di 800 imprenditori e alla stampa locale e nazionale sono stati il nostro presidente Giuseppe Pasini con Vincenzo Boccia – Presidente Confindustria.

Il premio è stato lanciato a maggio 2018. Le candidature sono state proposte dagli organi di governance di AIB. E’ stato poi compito della Commissione Giudicatrice, sempre interna alla governance di  AIB, scegliere i vincitori.

Cinque le categorie premiate.

Per la "Valorizzazione del Capitale Umano" si è aggiudicata il premio Cotonella. Motivazione:

L’attenzione al capitale umano e la sua valorizzazione sono elementi determinanti per creare il giusto clima nelle nostre aziende: ne è testimone distintiva Cotonella che grazie al rapporto costruito nel tempo con i propri collaboratori, è riuscita a trasformare l’evento devastante dell’incendio del 2016, in un’occasione di rinascita, senza far ricorso a una sola ora di cassa integrazione, senza far perdere una sola ora di retribuzione, senza saltare una sola consegna… con l’unico obiettivo, di imprenditore e lavoratori, della ricostruzione, concretizzatasi in una nuova sede strategica, cuore pulsante dell’azienda.

Per la "Crescita Dimensionale", il riconoscimento è stato assegnato a Intred SpA. Motivazione:

Oltre 1500 km di fibra ottica, connettività in banda ultra larga, larga, wireless, telefonia fissa, servizi cloud, e un numero di clienti che supera i 20.000. Una crescita costante e continua, come dimostrano i principali indicatori economici e finanziari della società. Recentemente quotata all’AIM, il mercato di Borsa italiana dedicato alle piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita, con un collocamento che ha generato una domanda complessiva, da primari investitori, superiore a 2,5 volte il quantitativo offerto.

La Nord Zinc si è aggiudicata il premio per la categoria “Ambiente e società”. Motivazione:

Vincitrice del Premio EMAS Italia 2018, grazie a costanti innovazioni “green” in tutto il suo processo e agli importanti risultati ottenuti nella riduzione dei propri impatti ambientali (47% in meno di emissioni di CO2, 43% in meno di consumi di metano, 28% in meno di acqua e 19% in meno di elettricità), è una concreta testimonianza del fatto che – conti economici alla mano – conciliare competitività e sviluppo sostenibile non è solo possibile ma redditizio.

Per l’innovazione, ha vinto la Tavina SpA. Motivazione:

Fondata alla fine degli anni ’60, ha da sempre fatto della spinta all’innovazione uno dei suoi punti di forza. Non a caso è fra le prime aziende del settore a introdurre novità nell’imbottigliamento e nello stoccaggio del prodotto finito ed è oggi, la prima azienda a collegare le linee di produzione direttamente con il magazzino di stoccaggio, massimizzando l’efficienza, riducendo sprechi, combinando il tutto con le più moderne tecnologie. Un investimento rampa di lancio per un’ulteriore crescita aziendale, soprattutto verso l’estero che già oggi rappresenta più del 50% del fatturato. 

Per l’internazionalizzazione, il premio è stato consegnato a Fast SpA. Motivazione:

Grazie al suo know-how, ha saputo trasformarsi da produttrice di articoli in alluminio a realtà protagonista del design italiano e internazionale nella progettazione e realizzazione di collezioni versatili e complete per l’arredo outdoor. Proiettata sui mercati internazionali, esporta ben l’80% della produzione. Una vocazione all’internazionalizzazione importante, anche in termini di copertura paese, tramite agenti e distributori in oltre 50 paesi del mondo.

Complimenti a tutti i vincitori!