banner

In ISFOR la prima giornata del percorso formativo “Digital Export Academy”

  • Data pubblicazione: 27/11/2019

La sede di Isfor, a Brescia, ha ospitato, nella mattina del 27 novembre, la prima tappa bresciana della “Digital Export Academy”, iniziativa realizzata e progettata da ICE-Agenzia con la collaborazione di Confindustria Club dei 15 e il supporto di Associazione Industriale Bresciana e Confindustria Bergamo.

All’evento – a cui hanno preso parte oltre 50 aziende – sono intervenuti Tindaro Paganini (Dirigente Ufficio Servizi Formativi di ICE-Agenzia), Filippo Schittone (Direttore AIB) e Andrea Boscaro (esperto di Web Marketing).

Tra i temi trattati spicca, in particolare, l’importanza degli strumenti digitali nell’ambito delle strategie di internazionalizzazione e marketing.

“ICE-Agenzia, già da alcuni anni, ha puntato sempre di più sul digitale e focalizzato la propria attività di formazione su format innovativi e corsi di approfondimento in tema di commercio estero rivisitati in chiave digitale – spiega Tindaro Paganini, Dirigente Ufficio Servizi Formativi di ICE-Agenzia – Le imprese sono chiamate a confrontarsi in maniera globale e trasformare la propria strategia aziendale per restare competitive. Ciò è possibile solo individuando un modello di business adeguato per il mercato internazionale. Quello che si richiede oggi alle aziende è un vero e proprio cambiamento culturale, una rivoluzione che deve gestire un’evoluzione tecnologica. Percorsi di formazione come Digital Export Academy sono strumenti a disposizione delle aziende, determinanti per il successo in questo nuovo processo strategico.”

Dopo la giornata di apertura, il percorso proseguirà con un altro incontro dedicato al Web Marketing, seguito l’11 e 12 dicembre da due giornate rivolte al Social Marketing, sempre presso Isfor. Bergamo ospiterà invece i successivi incontri su E-Commerce (18 e 19 dicembre), Storytelling (14 gennaio) e Market Place (15 gennaio).

“L’argomento è fondamentale: siamo tutti consapevoli del fatto che il tessuto industriale italiano è rappresentato per oltre il 90% da PMI caratterizzate da un altissimo livello di eccellenza e qualità, ma sappiamo allo stesso tempo la fatica che queste realtà affrontano tutti i giorni nella crescita internazionale – ha commentato Filippo Schittone, Direttore di AIB –. In questa partita ci facilitano l’evoluzione tecnologica e gli strumenti digitali, che ci consentono di accedere a strategie di marketing e comunicazione in tempi rapidi e a costi ridotti. Insieme a ICE – Agenzia abbiamo quindi lavorato per dare a questa iniziativa un taglio personalizzato, appositamente pensato per le aziende manifatturiere. Inoltre ospitare un corso come questo assume una rilevanza ancor maggiore, se consideriamo il ruolo che l’export assume per le nostre imprese: solo nell’ultimo anno, il 2018, le esportazioni hanno toccato la cifra record di 16,9 miliardi di euro. Saper sfruttare appieno i canali digitali e sapersi profilare al meglio consente quindi di penetrare i mercati senza limiti e confini.”