AIB
banner

Alternanza scuola-lavoro, bollino di qualità per 17 aziende bresciane

  • Data pubblicazione: 30/07/2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Confindustria, in sinergia con le sue Associazioni territoriali e di categoria, promuove il “Bollino per l’Alternanza di Qualità” (Baq), un riconoscimento rilasciato alle imprese che si distinguono per la realizzazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro di alta qualità, attivando collaborazioni virtuose con scuole secondarie di secondo grado e centri di formazioni professionale.

Fin dal primo momento in cui l’alternanza è divenuta obbligatoria, Associazione Industriale Bresciana ha promosso sul territorio validi percorsi di alternanza, valorizzando il ruolo e l’impegno delle imprese a favore in primo luogo dell’orientamento professionale e quindi dell’inserimento occupazionale delle nuove generazioni e facilitando altresì nuove forme di partnership tra scuole e imprese destinate alla futura crescita delle competenze dei ragazzi.

Già diverse aziende associate ad Aib hanno ottenuto il “Bollino per l’Alternanza di Qualità” di Confindustria: AB Impianti, Acciaierie di Calvisano, Assisi Raffineria Metalli, Automazioni Industriali Capitanio, Barone Pizzini, CD Gerard's, Fabbrica d'Armi Pietro Beretta, Fasternet Soluzioni di Networking, Feralpi Siderurgica, Fer-Par, Foma, Franplast, Industrie Saleri Italo, Lafre, Leonardo, S4Win, Saef.

“Queste sono le prime imprese ad ottenere il Bollino di Confindustria, fino a oggi l’unico riconoscimento per quelle aziende che hanno voluto impegnarsi a fondo nello sviluppo di percorsi di alta qualità – sottolinea, Paola Artioli, vice presidente di Aib per l’Education –. Continueremo a lavorare affinché molte altre imprese seguano il loro esempio, consapevoli di operare in un territorio che ha mostrato grande sensibilità: lo scorso anno infatti, nell’ambito dei progetti di alternanza, i nostri studenti hanno trascorso nel complesso quasi 2 milioni di ore nelle aziende bresciane. Proprio come proposto anche da Confindustria, serve favorire l’incontro tra domanda e offerta, attraverso percorsi di studio in linea con le esigenze delle imprese, collegando mondo della scuola e mondo del lavoro, grazie a strumenti come l’alternanza e l’apprendistato; puntare sulla formazione continua, da realizzare anche con il sostegno dei fondi interprofessionali ed infine valorizzare vere e proprie filiere educative inserendo l’apprendistato nei percorsi formativi. Accanto all’alternanza, continua poi il nostro impegno per la diffusione dei percorsi Its. L’avvio anche a Brescia dell’Its Meccatronica è stato infatti possibile grazie al decisivo contributo di Aib”.