banner

Valle Trompia: un accordo storico per il nostro territorio

  • Data pubblicazione: 08/06/2018

A seguito della nota diffusa giovedì 7 giugno dall’ufficio stampa di ANAS, apprendiamo che il contenzioso tra ANAS, il raggruppamento di imprese SALC e la capogruppo Salini si è risolto, cosa che consentirà in breve tempo di avviare i lavori.

Il Presidente di AIB Giuseppe Pasini ha così dichiarato ai media: “Esprimiamo la nostra grande soddisfazione per questo accordo, di grande rilevanza per il territorio bresciano.

Come infatti si evince da un sondaggio compiuto da AIB su un panel significativo di imprese della Valle Trompia, l’infrastruttura è considerata di “fondamentale importanza” per quasi il 60% delle imprese, mentre un altro 28% la giudica “importante e prioritaria”.

Le suddette aziende hanno poi dichiarato che investiranno da oggi al 2020 complessivamente circa 380 milioni di euro, destinati per lo più al rinnovamento e all’ampliamento di macchinari e impianti.

Gli investimenti messi a budget si tradurranno in un aumento degli organici delle aziende del +11,5% entro i prossimi tre anni.

Dati che certificano la vitalità e la voglia degli imprenditori di continuare a restare competitivi senza abbandonare il proprio territorio.

Questo accordo è stato raggiunto anche grazie ad un’azione di pressing continua e determinata, realizzata di concerto con altre undici Organizzazioni Territoriali bresciane:

Associazione Industriale Bresciana, ANCE – Collegio Costruttori Edili, Apindustria, Associazione Artigiani di Brescia e Provincia, Assopadana, CNA - Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, Confagricoltura Brescia, Confartigianato Imprese – Brescia e Lombardia Orientale, Confcooperative Brescia, Confesercenti, FAI - Federazione Autotrasportatori Italiani, Federazione Provinciale Coltivatori Diretti.

Il supporto delle istituzioni è stato fondamentale e desidero ringraziare in particolar modo il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli e l’ex Ministro delle Infrastrutture, l’On. Graziano Delrio per l’attenzione sempre dimostrata.

Insieme alle altre undici organizzazioni, abbiamo incontrato in data 21 aprile 2018 i neo eletti Parlamentari bresciani, spiegando loro l’urgenza dell’opera, vitale per la competitività delle imprese del territorio.

Interlocutori attenti che hanno saputo fare gioco di squadra, oltrepassando gli schieramenti politici del singolo per guardare al bene del territorio.

Ringraziamo quindi gli Onorevoli Alfredo Bazoli, Marina Berlinghieri, Simona Bordonali, Stefano Borghesi, Giuseppe Donina, Paolo Formentini, Mariastella Gelmini, Eva Lorenzoni, Adriano Paroli, Raffaele Volpi per aver sottoscritto in data 6 giugno 2018 una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio Avv. Giuseppe Conte e al Ministro delle Infrastrutture Sen. Danilo Toninelli per chiedere un urgente incontro al fine di superare gli ostacoli che impedivano l’affidamento dei lavori che ha sortito l’effetto atteso.

Pur soddisfatti di questo grande passo in avanti, chiediamo un incontro al Ministro Toninelli per analizzare nei dettagli il progetto che abbiamo sinora visto solo a grandi linee.

Auspichiamo di poter ‘posare la prima pietra’ dell’opera nel giro di pochi mesi.”