banner

Competenze per l’Impresa 4.0? Acquisiscile con i nuovi percorsi di ISFOR

  • Data pubblicazione: 11/01/2018

 

 

 

 

 

 

 

Un set di proposte ricchissimo per affrontare a 360° la trasformazione digitale: è una proposta formativa innovativa e d’eccellenza quella messa in campo da ISFOR per questo 2018.  Con un unico filo conduttore: affrontare il potenziale di Impresa 4.0 in modo complessivo, andando ad approfondire la tematica sia dal punto di vista organizzativo-gestionale, che produttivo, tecnico e infine relazionale.

Formazione come vantaggio competitivo

“Le nuove tecnologie digitali stanno cambiando profondamente il nostro mondo e, al suo interno, gli scenari competitivi delle aziende e i loro contesti organizzativi” ci racconta Cinzia Pollio, nuovo direttore generale di ISFOR. “Le aziende più pronte e più focalizzate nell’implementare le innovazioni disponibili stanno acquisendo oggi, su quelle in ritardo e meno concentrate, vantaggi competitivi che nel prossimo futuro riveleranno tutto il loro impatto.”

Senza competenze è impossibile affrontare percorsi di innovazione, la formazione è quindi fondamentale per introdurre e accompagnare i processi di trasformazione digitale.

ISFOR ha definito, nel catalogo allegato, insieme a partner eccellenti, in primis l’Università degli Studi di Brescia, una proposta formativa unica e eccellente per aiutare le imprese a approcciare, guidare, gestire i cambiamenti di impresa 4.0.

Tutte le iniziative sono caratterizzate da metodologie interattive e esperenziali, studi di caso, testimonianze.

Corsi per gli imprenditori, i manager e il personale tecnico

I corsi sono rivolti ai diversi livelli presenti in azienda:

  • Gli imprenditori e le direzioni, per comprendere i mutamenti in atto, scegliere le strategie e orientare il percorso esecutivo;
  • I manager, per condurre i processi di trasformazione, con opportuni strumenti di carattere gestionale;
  • Il personale tecnico e operativo, per l’impiego diretto di soluzioni digitali.

Opportunità di finanziamento

Per la formazione 4.0 vi sono già oggi enormi opportunità di finanziamento, ed altre ancora sono in formulazione ai diversi livelli politico – istituzionali:

- per tutte le imprese, il credito di imposta nella misura del 40% delle spese relative al costo aziendale del personale dipendente per il periodo in cui viene occupato in attività di formazione su tematiche quali ad esempio: big data e analisi dei dati, cloud computing, cyber security, internet delle cose e delle macchine e integrazione digitale dei processi aziendali (Finanziaria 2018);

- per le MPMI i voucher camerali per il 50% del costo sostenuto, con un contributo fino a 5.000 euro, per formazione riguardante una o più tecnologie abilitanti del paradigma Industria 4.0 (bando 2017, allo studio per il 2018);

- per tutte le aziende aderenti, i Fondi Interprofessionali, conti formativi e conti di sistema, tra questi: gli Avvisi 4 Competitività e 5 Innovazione di Fondimpresa, le cui prossima scadenze sono, a seconda degli ambiti, tra aprile e giugno 2018; i Piani formativi aziendali di Fondirigenti, in scadenza il 15/02/2018, per lo sviluppo delle competenze dei dirigenti, in ambiti tra cui la cyber security e data protection e la digitalizzazione dei processi organizzativi e/o produttivi;

- per le aziende associate a A.I.B., il contributo del 30% sul costo sostenuto per la fruizione da parte del proprio personale dei corsi, ad eccezione di quelli di perfezionamento, contenuti nel catalogo di ISFOR.

Per essere sempre aggiornati sui corsi di ISFOR

Segui ISFOR sul sito istituzionale o sul sito di AIB nella sezione Corsi.