banner

ISFOR Formazione e Ricerca - La gestione dei collaboratori difficili

  • Data pubblicazione: 07/12/2017

SEMINARIO SPECIALISTICO

 

SIGNIFICATO E FINALITÀ

Ogni persona è caratterizzata da due diversi tipi di identità: l’identità personale, che la rende unica ed irripetibile, e l’identità professionale, che definisce la sua funzione ed il suo ruolo all’interno di un’organizzazione a confronto con le prestazioni degli altri.

All’interno di un contesto aziendale e organizzativo un collaboratore può essere considerato "difficile" a causa di numerose e diverse motivazioni: background familiare/personale o professionale; convivenza ed integrazione tra l’identità personale e l’identità professionale; scarsa integrazione ed interazione con i colleghi; problemi nello svolgimento delle proprie funzioni e dei propri compiti; parziale o mancato raggiungimento delle performance personali; motivazioni disciplinari.

I sintomi più diffusi che identificano un collaboratore difficile sono: diminuzione del rendimento in termini quantitativi e qualitativi; aumento delle lamentele; attribuzione di responsabilità ai colleghi e scarsa collaborazione; mancato svolgimento dei compiti più difficili o scarso spirito di iniziativa; scadenze non rispettate; feedback negativi in aumento; assenteismo. Un buon capo deve essere in grado di gestire queste personalità difficili e complesse e far in modo che i risultati personali e, di conseguenza, la performance dell’intero gruppo rimangano elevati e non vengano compromessi.

La partecipazione al seminario consente di riflettere su importanti spunti d’analisi e di risoluzione al problema, in particolare per:

- identificare standard di comportamenti attesi

- migliorare la comunicazione con i propri dipendenti/collaboratori problematici

- definire ruoli, competenze e funzioni per migliorare l’ambiente di lavoro ed il lavoro stesso

- integrare i collaboratori difficili all’interno dell’organizzazione

- ottenere un miglioramento delle prestazioni individuali e delle performance dell’intero gruppo/area aziendale

 

METODOLOGIA DIDATTICA

La metodologia didattica è altamente interattiva e operativa e i partecipanti saranno coinvolti costantemente per esercitarsi e per arrivare ad acquisire un vero e proprio metodo di lavoro. Durante il seminario si utilizzeranno:

- groupwork, pairwork e simulazioni

- proiezione di filmati e video di grande interesse e inerenti al tema trattato

- whiteboard come modalità utilizzata per incentivare e facilitare il confronto attivo tra i partecipanti

- case history

 

DOCENZA

Phil Taylor Cittadino italiano e del Regno Unito, si è laureato presso l'Università di Cambridge nel Regno Unito e attualmente svolge attività di consulente e formatore in lingua italiana e inglese in organizzazioni come Lamborghini, BASF, Caterpillar, Toyota, Crif, Università di Bologna, Banca Popolare di Milano. E' stato presidente dell'International Toastmasters Club, una delle associazioni professionali no-profit più grandi con 292.000 membri nella maggior parte delle principali città del mondo. Dall'inizio del 2016 è agente consolare onorario per il commercio UK in Italia.

 

DESTINATARI

Imprenditori, dirigenti, quadri e responsabili di funzioni aziendali.

 

PROGRAMMA

Come riconoscere gli atteggiamenti e saper intervenire sui comportamenti, imparando ad analizzare i problemi attraverso sei fasi:

- definizione del problema

- spiegazione delle sue conseguenze

- analisi delle motivazioni

- definizione di standard di comportamento e di performance attesi

- analisi delle proposte di possibili soluzioni

- redazione di un piano di intervento e di miglioramento personale con azioni previste e scadenze

Come comunicare in maniera efficace e mirata, imparando a gestire le problematiche

- effettuare un colloquio con un collaboratore difficile

- gestire le sue obiezioni

- ottenere follow up efficaci Come adottare misure correttive e non punitive ed evitare di arrivare al provvedimento disciplinare

Come trasformare ogni evento aziendale ed organizzativo in un’occasione di apprendimento

La differenza fondamentale tra giudizio e feedback

Al termine del seminario è prevista una prova pratica.

 

CALENDARIO DIDATTICO

Una giornata (ore 9:00-18:00)

Giovedì 14/12/2017

 

COSTO DI PARTECIPAZIONE

€ 330,00+IVA con rilascio di attestato di frequenza

 

SEDE DEL CORSO

ISFOR Formazione e Ricerca – via Pietro Nenni 30, Brescia

Le iscrizioni vanno perfezionate inviando l’apposita scheda allegata di seguito.

Per ulteriori informazioni potete contattare ISFOR Formazione e Ricerca al n. di telefono 030/2284511.

 

Le aziende associate all’A.I.B. possono usufruire di un contributo del 30% sul costo sostenuto per la formazione del proprio personale, per un importo comunque non superiore ai contributi associativi versati l’anno precedente.

La domanda di contributo dovrà essere redatta sull’apposito modulo allegato di seguito.