banner

ISFOR Formazione e Ricerca - Modulo di aggiornamento per RSPP E ASPP: Il documento unico di valutazione dei rischi e delle interferenze

  • Data pubblicazione: 27/09/2017

MODULO DI AGGIORNAMENTO

in collaborazione con Area Ambiente, Sicurezza e Responsabilità Sociale - Associazione Industriale Bresciana

 

SIGNIFICATO E FINALITÀ

Con l’entrata in vigore del Testo Unico sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro sono state introdotte importanti modifiche alla disciplina degli appalti e delle forniture aziendali. L’art. 26 del Testo Unico Sicurezza introduce nuovi obblighi e responsabilità per le aziende committenti e appaltatrici e ulteriori adempimenti tecnici e procedurali che impongono una maggiore attenzione alla valutazione dei rischi con cui interferiscono i soggetti esterni operanti in azienda.  Il modulo si propone di illustrare ai partecipanti il campo di applicazione dell’art. 26 del D. Lgs. 81/08, di analizzare i contenuti del Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza (DUVRI), di effettuare una corretta valutazione e gestione di tali rischi e di indicare quali verifiche sono necessarie.

La partecipazione al modulo e l’esito positivo della verifica finale consentono di acquisire un credito utile per ottemperare all’obbligo formativo previsto dalla normativa.

 

DOCENZA

Brunello Camparada, Fausto Camerini

 

DESTINATARI

Datori di lavoro, dirigenti, Responsabili e Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi, preposti, responsabili tecnici, acquisti, manutenzione.

 

PROGRAMMA

GESTIONE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO

Misure di tutela e obblighi: misure generali di tutela, delega di funzioni, obblighi del datore di lavoro non delegabili, obblighi del datore di lavoro e del dirigente. Obblighi del preposto. Obblighi dei lavoratori. Disposizioni relative ai componenti dell’impresa familiare e ai lavoratori autonomi. Obblighi dei progettisti, dei fabbricanti, dei fornitori e degli installatori. Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione. Sistema di qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi. Valutazione dei rischi da interferenza: oggetto della valutazione, modalità di effettuazione della valutazione, tipologie di rischi, esempi.

VALUTAZIONE DEL RISCHIO E PRODUZIONE DEL DUVRI

Scopo della valutazione del rischio: l'analisi e l'approccio al problema della valutazione dei rischi, gli obblighi inderogabili di cui al D. Lgs. 81/2008 e successive modificazioni. La valutazione del rischio: nozioni fondamentali e criteri. Pericoli connessi alle azioni pericolose: le mansioni effettive, svolgimento del processo produttivo, movimentazione dei materiali all'interno del processo, formulazione dell'organico aziendale, assenza di procedure organizzative e operative, attività informativa e formativa, attività di verifica. Pericoli connessi alle condizioni pericolose: elenco dei pericoli più frequenti nelle attività industriali. Il documento sulla valutazione dei rischi: la valutazione del rischio, i criteri per la valutazione dei rischi, procedura applicativa per l'individuazione e la valutazione dei rischi, tabelle relative alla classificazione del grado di rischio, scheda di autodiagnosi, riepilogo della stesura della relazione sulla valutazione dei rischi, contenuti obbligatori del documento. Dal Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) al Documento Unico Valutazione dei Rischi Interferenza (DUVRI). La responsabilità dei dirigenti e dei preposti nella gestione delle imprese appaltatrici e nell’applicazione di quanto previsto dal DUVRI.

VERIFICHE ISPETTIVE E CONTROLLI SULLE AZIENDE APPALTATRICI

Programma di miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza e salute

La programmazione dei provvedimenti tecnici, organizzativi e procedurali concretamente fattibili. Le linee guida regionali in materia di elaborazione del documento di valutazione dei rischi.

 

CALENDARIO DIDATTICO

Una giornata (ore 9:00-18:00) 

giovedì 5/10/17

 

COSTO DI PARTECIPAZIONE

€ 320,00+IVA con rilascio di attestato di frequenza.

 

SEDE DEL CORSO

ISFOR Formazione e Ricerca – via Pietro Nenni 30, Brescia

Le iscrizioni vanno perfezionate inviando l’apposita scheda allegata di seguito.

Per ulteriori informazioni potete contattare ISFOR Formazione e Ricerca al n. di telefono 030/2284511.

 

Le aziende associate all’A.I.B. possono usufruire di un contributo del 30% sul costo sostenuto per la formazione del proprio personale, per un importo comunque non superiore ai contributi associativi versati l’anno precedente.

La domanda di contributo dovrà essere redatta sull’apposito modulo allegato di seguito.