banner

CETA: Accordo di libero scambio tra l’Unione Europea e il Canada - Aggiornamento

  • Data pubblicazione: 13/04/2017

Si segnala che l’entrata in vigore provvisoria dell’Accordo di Libero Scambio UE – Canada (CETA) – approvato dal Parlamento europeo lo scorso mese di febbraio – inizialmente prevista per il mese di aprile è slittata a causa di rallentamenti nell’iter di approvazione da parte del Senato canadese e delle modifiche legislative necessarie da parte delle Province del Québec e dell’Ontario. Confindustria non esclude che l’iter si possa concludere nelle prossime settimane e l’Accordo possa comunque entrare in vigore prima dell’estate.

Un ulteriore aggiornamento sul tema riguarda quanto recentemente diffuso dalla Commissione Europea circa gli step operativi che le Imprese devono compiere per poter beneficiare della liberalizzazione daziaria prevista dall’intesa, riportati di seguito:
1) Richiesta del numero di Esportatore registrato REX attraverso apposito formulario (scaricabile al link nella pagina web della DG TAXUD indicata di seguito);
2) Invio del formulario agli uffici doganali nazionali di competenza (riferimenti indicati, Paese per Paese, nella pagina web della DG TAXUD: per l’Italia, la competenza è riservata all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli - Direzione Centrale Legislazione e Procedure Doganali - Ufficio Contabilità dei Diritti Doganali e Tutela Interessi Finanziari della UE, Via Mario Carucci, 71 – 00143 ROMA Phone number:+39 0650246412 Fax number: +39 0650243090 Mail box: dogane.legislazionedogane.tutela@agenziadogane.it);
3) L’Impresa riceverà il numero di registrazione REX da indicare nella dichiarazione di origine che dovrà essere allegata ai documenti commerciali descrittivi del prodotto;
4) Il prodotto originario UE potrà usufruire dei benefici previsti dal CETA sulla base della dichiarazione di origine.

Per approfondimenti e per scaricare il formulario di cui sopra, si rimanda al link alla pagina web della DG TAXUD: http://ec.europa.eu/taxation_customs/business/international-affairs/international-customs-cooperation-mutual-administrative-assistance-agreements/canada_en

 

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Internazionalizzazione di AIB tel. 030 2292 331, e-mail: estero@aib.bs.it.