REGOLAMENTO REACH: LA PUBBLICAZIONE DELLA “CANDIDATE LIST” E I NUOVI OBBLIGHI PER FORNITORI DI SOSTANZE, PREPARATI, ARTICOLI, E PRODUTTORI / IMPORTATORI DI ARTICOLI

Pubblicazione della c.d. candidate list

 

Si informano le aziende associate che il  28  ottobre 2008 stata pubblicata dallECHA (Agenzia Europea  per le Sostanze Chimiche) la prima "candidate list" delle sostanze molto pericolose (Substances of very high concern - SVHC) che  dovranno  essere  inserite  nell`allegato  XIV  del Regolamento  REACH  e quindi essere sottoposte ad AUTORIZZAZIONE[1].

 

Si tratta di 15 sostanze il cui elenco, pubblicato nel sito dellECHA al link http://echa.europa.eu/chem_data/candidate_list_en.asp , viene per comodit allegato alla presente nota.

 

Soggetti interessati

 

Si invitano a visionare attentamente detto elenco tutte le Aziende associate che operano in qualit di:

 

-        fornitori di sostanze;

-        fornitori di preparati;

-        fornitori di articoli;

-        produttori o importatori di articoli.

 

 

Obblighi in vigore dal 28/10/2008 per i fornitori

 

Qualora venga fornita una sostanza sia in quanto tale, sia in quanto contenuta in preparati o articoli, che compare nella lista allegata, dal 28/10/2008 sorgono i seguenti obblighi:

 

1)      per i fornitori di Sostanze:

 

Le aziende che forniscono una sostanza contenuta nella lista, devono fornire ai propri clienti la scheda di dati di sicurezza aggiornata e compilata a norma dellallegato II del Regolamento Reach.

 

2)      Per i fornitori di Preparati

 

Le aziende che forniscono un preparato :

-        non classificato come pericoloso secondo la Dir. 1999/45/EC; e

-        che contiene almeno una delle sostanze inserite nella lista; e

-        che contiene in concentrazione individuale pari ad almeno lo 0,1% in peso/peso per i preparati non gassosi e pari ad almeno lo 0,2% in volume per i preparati gassosi;

devono fornire a richiesta del destinatario, una scheda di dati di sicurezza compilata a norma dellallegato II.

 

3)      Per i fornitori di Articoli

 

Le aziende che forniscono un articolo:

-        che contiene una o pi sostanze inserite nella lista; e

-        che contiene la/le sostanze della lista in concentrazione superiore a 0,1% (peso/peso) 

devono provvedere a comunicare al destinatario, e al consumatore su richiesta (da evadere entro 45 giorni dalla ricezione della medesima), informazioni di cui sono in possesso, sufficienti a consentire la sicurezza duso dellarticolo e comprendenti, quanto meno, il nome della sostanza.

 

 

Obblighi in vigore dal 01/12/2011 per i produttori / importatori di articoli

 

Stante lavvenuta pubblicazione della lista, si ricorda[2] che a  partire dal  1  dicembre  2011,  tutti  i produttori o importatori di articoli contenenti almeno una delle sostanze presenti nella lista medesima dovranno NOTIFICARLA allAgenzia ECHA nel caso in cui:

-        la  sua  concentrazione superi lo 0,1 % (peso/peso); e

-        la quantit della sostanza complessivamente contenuta negli articoli sia superiore ad 1 tonnellata per anno.

 

Le Aziende interessate potranno contattare per i necessitati chiarimenti lUfficio Eco90/Ambiente e Sicurezza dellAssociazione (tel. 030.2292.295 o 403, fax 030.2292.293, email eco90@aib.bs.it).



[1] Si ricorda che in forza dellart. 56 co. 1 del Regolamento REACH (e salve le esenzioni previste nei successivi commi) i fabbricanti, importatori o utilizzatori a valle si devono astenere dallimmettere sul mercato le sostanze destinate ad un determinato uso e dallutilizzarla essi stessi se dette sostanze sono incluse nellallegato XIV salvo qualora:

a) l`uso o gli usi di tale sostanza, in quanto tale o in quanto componente di un preparato o incorporata in un articolo, per i quali la sostanza immessa sul mercato o per i quali egli stesso la utilizza siano stati autorizzati a norma degli articoli da 60 a 64; o

b) l`uso o gli usi di tale sostanza, in quanto tale, in quanto componente di un preparato o incorporata in un articolo, per i quali la sostanza immessa sul mercato o per i quali egli stesso la utilizza, siano stati esentati dall`obbligo d`autorizzazione di cui all`allegato XIV, a norma dell`articolo 58, paragrafo 2; o

c) la data di cui all`articolo 58, paragrafo 1, lettera c), punto i), non sia ancora trascorsa; o

d) la data di cui all`articolo 58, paragrafo 1, lettera c), punto i), sia trascorsa ed egli abbia presentato una domanda diciotto mesi prima di tale data, ma non sia ancora stata presa una decisione circa la domanda d`autorizzazione; o

e) nel caso in cui la sostanza sia immessa sul mercato, sia stata rilasciata un`autorizzazione per tale uso all`utilizzatore situato immediatamente a valle.

[2] Cfr. art. 7 co. 2 del Regolamento REACH che prevede che: 2. Ogni produttore o importatore di articoli notifica all`Agenzia, a norma del paragrafo 4 del presente articolo, se una sostanza soddisfa i criteri di cui all`articolo 57 ed identificata a norma dell`articolo 59, paragrafo 1, se sono soddisfatte le due seguenti condizioni:

a) la sostanza contenuta in tali articoli in quantitativi complessivamente superiori ad 1 tonnellata all`anno per produttore o importatore;

b) la sostanza contenuta in tali articoli in concentrazione superiore allo 0,1% in peso/peso.

 

Documenti allegati