RINVIO DECORRENZA OBBLIGO PER VALUTAZIONE DEI RISCHI: NON ANCORA TERMINATO ITER

Si rende noto lo stato dell`iter legislativo relativo al rinvio dell`entrata in vigore dell`obbligo di valutazione dei rischi ai fini della tutela della salute e sicurezza sul lavoro, secondo le previsioni del D.Lgs. n. 81/2008.

Segnaliamo che non ancora terminato l`iter di conversione del decreto legge 3 giugno 2008, n. 97 (recante tra l`altro disposizioni in materia di proroga di termini), nel corso del quale il Senato, in prima lettura, ha gi approvato un emendamento all`art. 4 del provvedimento, che  posticipa dal 29 luglio 2008 al 1 gennaio 2009 l`entrata in vigore delle disposizioni del D.Lgs. n. 81/2008 relative alla valutazione dei rischi (art. 306, secondo comma) ed alle connesse norme sanzionatorie.

Il disegno di legge ora al vaglio della Camera (atto n. 1496) che dovr approvarlo in via definitiva entro il 2 agosto 2008, termine ultimo per la conversione in legge del DL n. 97.
 
Entro questa data, quindi, si avr certezza del rinvio dell`obbligo di valutazione dei rischi.

Ricordiamo con l`occasione che l`articolo 4. comma 2 del decreto legge 97/2008 ha previsto che le disposizioni del D.Lgs. n. 81/2008 sulla comunicazione all`Inail a fini statistici (art. 18, comma 1, lettera r) e sul divieto delle visite preassuntive (art. 41, comma 3, lettera a) si applicheranno a decorrere dal 1 gennaio 2009