DECRETO LEGGE 112/08: SEMPLIFICAZIONI IN CAMPO DI SICUREZZA E AMBIENTE

Il Decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 "Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitivit, l stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria", pubblicato sul S.O. n. 152 della Gazzetta Ufficiale in data 25 giugno 2008,  riporta anche alcune semplificazioni in materia di sicurezza sul lavoro e ambiente, che esaminiamo di seguito.

1-  SEMPLIFICAZIONE DEI CONTROLLI AMMINISTRATIVI (art. 30)

Per le imprese soggette a certificazione ambientale o di qualit, i controlli periodici svolti dagli enti certificatori sostituiscono i controlli amministrativi o le ulteriori attivit amministrative di verifica, anche ai fini di un rinnovo o aggiornamento delle autorizzazioni per l`esercizio delle attivit.

Le tipologie di controlli e gli ambiti nei quali trover applicazione la semplificazione sopra esposta saranno individuati con successivo regolamento, da emanarsi entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge. Quanto previsto dall`articolo 30 entrer in vigore all`atto di emanazione di detto regolamento.

2- SEMPLIFICAZIONE DELLA DISCIPLINA PER L`INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI ALL`INTERNO DEGLI EDIFICI (art. 35)

L`articolo 35 prevede l`emanazione di uno o pi decreti volti a disciplinare le disposizioni in materia di installazione di impianti, prevedendo semplificazioni di adempimenti per i proprietari di abitazioni ad uso privato e per le imprese e la definizione di un sistema di verifica degli impianti e la relativa disciplina sanzionatoria.

Inoltre, l`articolo 35 abroga l`articolo 13 del DM 37/08. Si rammenta che detto articolo 13, riportato di seguito, prevedeva l`obbligo di consegna della documentazione tecnica e amministrativa, nonch dei libretti di uso e manutenzione e della dichiarazione di conformit degli impianti in caso di trasferimento, a qualsiasi titolo, dell`immobile.

Art. 13 DM 37/08
Documentazione

1. I soggetti destinatari delle prescrizioni previste dal presente decreto conservano la documentazione amministrativa e tecnica, nonch il libretto di uso e manutenzione e, in caso di trasferimento dell`immobile, a qualsiasi titolo, la consegnano all`avente causa.

L`atto di trasferimento riporta la garanzia del venditore in ordine alla conformit degli impianti alla vigente normativa in materia di sicurezza e contiene in allegato, salvo espressi patti contrari, la dichiarazione di conformit ovvero la dichiarazione di rispondenza di cui all`articolo 7, comma 6. Copia della stessa documentazione  consegnata anche al soggetto che utilizza, a qualsiasi titolo, l`immobile.

3- ADEMPIMENTI DI NATURA FORMALE NELLA GESTIONE DEI RAPPORTI DI LAVORO (art. 39 comma 12)

L`articolo 39, al comma 12, elimina la sanzione prevista dall`articolo 55, comma 4, lettera h) del D.Lgs. 81/08 (c.d. testo unico per la sicurezza) per i datori di lavoro e dirigenti nel caso  di lavoratori in regime di appalto e di subappalto non muniti di apposita tessera di riconoscimento, corredata di fotografia, contenente le generalit del lavoratore e l`indicazione del datore di lavoro.

La sanzione abrogata (sanzione amministrativa da 2.500 a 10.000 euro) era una duplicazione sanzionatoria, in quanto il medesimo inadempimento rimane gi sanzionato (sanzione amministrativa da 100 a 500 per ciascun lavoratore) ai sensi della successiva lettera m) dell`articolo 55, comma 4 del D.Lgs. 81/08.

Per semplicit di consultazione si riportano in allegato gli articoli citati del DM 112/08.

Si rammenta infine che se il decreto legge non sar convertito entro 60 giorni, decadr retroattivamente,  come se non fosse mai esistito.

Le aziende interessate possono rivolgersi, per ulteriori informazioni e chiarimenti, direttamente all`ufficio ECO90/Ambiente e sicurezza dell`Associazione.

 

Documenti allegati