DICHIARAZIONE INES 2008 - CIRCOLARE MINISTERIALE

Facendo seguito a quanto preannunciato con nota pubblicata alla pag. 153 del n. 16 AIB Notizie, riportiamo in calce alla presente, la circolare recentemente firmata dal Direttore Generale per la Ricerca Ambientale e lo Sviluppo del Ministero dellAmbiente, Corrado Clini, recante Indicazioni relative allacquisizione delle informazioni ex art. 5 del Regolamento CE n. 166/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio relativo allistituzione di un Registro europeo delle emissioni e dei trasferimenti di inquinanti e che modifica le direttive 91/689/CE e 96/61/CE del Consiglio.

 

Con detta circolare si d avvio alla raccolta dati (riferiti al 2007) cui sono tenuti tutti i gestori dei complessi industriali in cui si svolge una o pi delle attivit elencate nellAllegato I allo stesso Regolamento CE n. 166/2006, qualora al di sopra delle soglie ivi previste.

 

Viene altres esplicitato, che la detta comunicazione costituisce adempimento dellobbligo di trasmissione di cui allart. 12 co. 1 D. Lgs. 59/2005, con ci affermando che la trasmissione dei dati di cui alla c.d. Dichiarazione PRTR, SOSTITUISCE a tutti gli effetti la Dichiarazione INES per tutti coloro i quali sono soggetti al relativo obbligo.

 

La dichiarazione PRTR in particolare, riguarder le informazioni:

-          per lidentificazione del complesso e delle attivit sorgenti di emissioni o trasferimenti ivi svolte;

-          sullemissione in aria, acqua e suolo di sostanze o gruppi di sostanze stabiliti, se superiori a determinati valori soglia;

-          sui trasferimenti fuori sito di inquinanti nelle acque reflue di sostanze o gruppi di sostanze stabiliti, se superiori a determinati valori soglia;

-          sui trasferimenti fuori sito dei rifiuti pericolosi e non pericolosi se superiori a determinati valori soglia.

 
La scadenza della comunicazione PRTR, e dunque INES, prevista per la data del 30 giugno 2008 e, in continuit con la stessa dichiarazione INES, deve essere trasmessa esclusivamente per via telematica e con firma digitale (mediante smart-card).

Per ulteriori informazioni circa i contenuti, formato e linee guida della comunicazione si pu consultare il rapporto predisposto dallAPAT al seguente link:
 
http://www.eper.sinanet.apat.it/site/_contentfiles/00000000/47_Rapporto_E_PRTR.pdf

 

Detto rapporto costituir la base tecnica per lemanando decreto di attuazione del Regolamento CE n. 166/2006: si anticipa comunque che, non essendosi ad oggi completato l`iter legislativo del decreto,  possibile che gli allegati inseriti nel Rapporto cui si rinvia, subiscano prossimamente delle modifiche.

 

Seguir tempestiva nota non appena il decreto de quo verr pubblicato.

 

Si uniscono in allegato:

-          Circolare del Direttore Generale per la Ricerca Ambientale e lo Sviluppo del Ministero dellAmbiente;

-          Allegati I e II del Regolamento CE n. 166/2006 (definizione delle attivit e delle soglie di emissione).

 

Per ogni ulteriore chiarimento o informazione, contattare lUfficio Eco90/Ambiente e Sicurezza dellAssociazione.

Documenti allegati