Attenzione: la norma di riferimento stata modificata a seguito del rinnovo contrattuale del 20 gennaio 2008. Pertanto, la presente risposta attualmente in corso di revisione.

***

Fermo restando che, in caso di silenzio da parte del dipendente, lazienda proceder alla liquidazione delle ore di lavoro straordinario e delle relative maggiorazioni, il lavoratore che voglia optare per laccantonamento di tutte le ore di straordinario compiute nel mese deve manifestare per iscritto la propria volont in tal senso alla Direzione aziendale.

La richiesta di accantonamento in "banca ore", che ha per oggetto linsieme, non frazionabile, delle ore di straordinario individualmente prestate nel singolo mese, eccedenti la "franchigia" di 80 ore annue per le imprese fino a 200 dipendenti e di 32 ore annue per tutte le altre, potr essere effettuata, oltre che nel mese in cui sono state prestate le ore di straordinario, anche nel mese immediatamente successivo.

Ci comporta che lazienda, in assenza di alcuna comunicazione da parte del lavoratore, dovr attendere fino alla scadenza del mese successivo a quello di svolgimento delle prestazioni straordinarie prima di procedere alla liquidazione delle competenze riferite a quelle ore.

Tuttavia, il lavoratore che non voglia subire ritardi nel pagamento delle suddette spettanze potr avanzare apposita domanda scritta, per ottenere la liquidazione delle competenze secondo la normale prassi aziendale.

 

Documenti allegati