Ai sensi dell'art. 10 del contratto nazionale per la disciplina dell'apprendistato professionalizzante nel settore metalmeccanico, l'azienda, nei casi di malattia, tenuta a sopportare oneri economici corrispondenti - e quindi non maggiori - rispetto a quelli derivanti dal trattamento previsto per gli operai.
Si rammenta che, a decorrere dal 1 gennaio 2007, a tutti i lavoratori assunti con contratto di apprendistato (anche con qualifica impiegatizia) estesa la tutela previdenziale relativa all'indennit di malattia prevista per i lavoratori subordinati.


Contratto Nazionale per la disciplina dellapprendistato professionalizzante nellindustria metalmeccanica e nell'installazione di impianti.

Art. 10 - Trattamento di malattia e infortunio

Per quanto riguarda il trattamento economico per infortunio e malattia dell'apprendista non in prova, le aziende dovranno sopportare oneri corrispondenti a quelli derivanti dal trattamento previsto dagli artt. 18 e 19 della Disciplina speciale, Parte prima.

DICHIARAZIONE A VERBALE

Fermo restando quanto previsto dall'art. 10 in merito agli oneri economici in capo alle aziende, le parti si impegnano a verificare con l'INPS la possibilit di assicurare agli apprendisti un trattamento economico per malattia.