Attenzione: la norma di riferimento stata modificata a seguito del rinnovo contrattuale del 20 gennaio 2008. Pertanto, la presente risposta attualmente in corso di revisione.

***

Lart. 26 Disciplina Speciale, Parte Prima del CCNL dispone che agli operai comandati a prestare la propria opera fuori dalla sede, dallo stabilimento, dal laboratorio o cantiere per il quale sono stati assunti o nel quale fossero stati effettivamente trasferiti, compete unindennit di trasferta.
Tale indennit ha lo scopo di risarcire forfettariamente le spese sostenute dai lavoratori, relative al pernottamento e ai pasti, nellinteresse del datore di lavoro.
Lindennit in parola , inoltre, esclusa dal calcolo della retribuzione spettante per tutti gli istituti di legge e/o di contratto.

A decorrere dal 1 luglio 2003, la misura della suddetta indennit pari a:

Trasferta intera 33,17

Quota per il pasto 10,28

Quota per il pernottamento 12,61

A decorrere dal 1 luglio 2004, tali importi saranno elevati a:

Trasferta intera 35,17

Quota per il pasto 10,58

Quota per il pernottamento 14,01

Nel caso in cui il datore di lavoro intenda sostituire lindennit di trasferta con il "rimborso a pi di lista", lammontare del rimborso non potr essere inferiore a quello della indennit forfettaria, sopra riportata, maggiorato del 15%.

Documenti allegati