Attenzione: la norma di riferimento stata modificata a seguito del rinnovo contrattuale del 20 gennaio 2008. Pertanto, la presente risposta attualmente in corso di revisione.

***

Per i lavoratori inquadrati nella categoria degli operai, ai sensi dellart. 8, comma 10, Disc. Gen., Sezione Prima del vigente C.C.N.L., le percentuali per lavoro straordinario, notturno e festivo devono essere computate sulla paga base oraria di fatto, comprensiva per i soggetti normalmente lavoranti a cottimo della percentuale minima contrattuale di cottimo. Per i concottimisti, invece, dette percentuali devono essere applicate sulla paga base oraria di fatto, aumentata delle seguenti percentuali:

dal 1 febbraio 2004

Categorie

Per partecipazioni al cottimo fino al 50%

Per partecipazioni al cottimo fino all80%

Per partecipazioni al cottimo oltre l80%

1^

0,93%

1,02%

1,11%

2^

1,01%

1,11%

1,19%

3^

1,10%

1,18%

1,27%

4^

1,09%

1,27%

1,36%

5^

1,17%

1,27%

1,35%

dal 1 dicembre 2004

Categorie

Per partecipazioni al cottimo fino al 50%

Per partecipazioni al cottimo fino all80%

Per partecipazioni al cottimo oltre l80%

1^

0,92%

1,01%

1,10%

2^

1,00%

1,10%

1,18%

3^

1,09%

1,17%

1,26%

4^

1,08%

1,25%

1,34%

5^

1,16%

1,25%

1,33%

Ai sensi dellart. 7, comma 11 e 12, Disc. Gen. Sez. Terza, per gli intermedi e gli impiegati, la retribuzione oraria sulla quale computare le percentuali di maggiorazione per lavoro straordinario, notturno e festivo determinata dividendo per 173, il minimo contrattuale di categoria maggiorato degli aumenti periodici di anzianit e degli aumenti di merito.

 

Documenti allegati